abb_react_3.6_4.6

ABB, il gruppo impegnato nel settore delle tecnologie per l’energia e l’automazione, presenta le nuove soluzioni per migliorare il ritorno sull’investimento degli impianti fotovoltaici a Solarexpo-The Innovation Cloud, la piattaforma espositiva e convegnistica dedicata alle tecnologie energetiche per gli edifici, le reti e le città intelligenti, in programma presso il MiCo-Fiera Milano Congressi dall’8 al 10 aprile 2015.

ABB offre la gamma di soluzioni più completa del settore per l’energia solare, con prodotti destinati sia ad abitazioni civili ed edifici industriali o commerciali, sia a impianti di grandi dimensioni, che si caratterizzano per il design compatto, la facile manutenzione e la massima efficienza energetica abbinata a un’elevata affidabilità.

In primo piano a Solarexpo (Stand E24) ci saranno gli inverter di stringa con due novità sviluppate nell’ottica di ottimizzare il ritorno sull’investimento in impianti di ogni dimensione: UNO 2.0/3.0/3.6/4.2-TL e TRIO 50.0.

La famiglia UNO di inverter di stringa monofase è stata ampliata con quattro nuovi modelli specificamente studiati per massimizzare il ritorno sull’investimento delle installazioni in ambito residenziale. Il nuovo inverter di stringa senza trasformatore si rivolge allo stesso segmento di mercato già coperto dalla famiglia PVI ma indirizzandosi al segmento entry level apportando un valore aggiunto in termini di ROI, facilità di installazione, affidabilità e gestione avanzata.

TRIO 50.0 è la soluzione di stringa trifase ABB per la realizzazione efficiente di impianti decentralizzati di grandi dimensioni, dal commerciale alle utility, che offre massima flessibilità nella progettazione grazie alla concezione modulare e alla versatilità di installazione. Disponibile fino a oggi con una potenza massima di33 kW, la famiglia di inverter trifase senza trasformatore arriva ora fino alla soglia dei 50 kW, rispondendo alla domanda del mercato commerciale e industriale che chiede installazioni decentralizzate con costi di manutenzione più bassi.

In ambito residenziale i riflettori dello stand di ABB saranno puntati anche su REACT, l’inverter fotovoltaico con accumulo integrato pensato per le abitazioni delleSmart City del futuro, che può immagazzinare, distribuire e ottimizzare l’uso dell’energia prodotta dal sole grazie alla sua batteria integrata e alla capacità di gestire in maniera intelligente i flussi energetici all’interno della casa.

Anche per quanto riguarda i sistemi e i prodotti in bassa tensione, ABB mette in mostra sia tutte le nuove soluzioni all‘avanguardia per la protezione, il monitoraggio e il controllo degli impianti fotovoltaici per tensioni fino a 1500V in corrente continua, sia tutte le soluzioni in corrente alternata sempre aggiornate secondo i più recenti cambiamenti Normativi: i sezionatori scatolati Tmax T7D/PV-E, gli interruttori di manovra-sezionatori OTDC 100 … 800, gli attuatori telefonici ATT 0-16 (compatibili con la Norma CEI 0-16), il sistema di misurazione della corrente CMS, gli interruttori differenziali puri F200 tipo B con 2 poli in 2 moduli e i quadri di interfaccia precablati a Norma CEI 0-21.

Attorno al tema delle Smart City ruota anche la  partecipazione di ABB a EXPO MILANO 2015 in qualità di Sponsor Ufficiale per l’Automazione e la Robotica.

“Nelle cosiddette città intelligenti del futuro è evidente come le tecnologie di ABB orientate all’ottimizzazione delle risorse sia in campo energetico che in ambito industriale possano dare un contributo a un’evoluzione sostenibile del nostro vivere le città,” sottolinea Paolo Casini, Vice President Marketing, Product Group Solar di ABB. “Basti pensare all’efficienza energetica, alle fonti di energia rinnovabili, alla mobilità elettrica, alla building automation, all’automazione in generale.”

La sensibilità di ABB verso la sostenibilità e le tematiche energetiche e ambientali si riflette anche nei convertitori di frequenza per impianti in isola che sfruttano le energie rinnovabili come l’energia solare, per gestire carichi di potenza, come le pompe per l’acqua, anche senza rete elettrica.

I convertitori di frequenza ACSM1 e ACS355 solar pump, garantiscono continuità di performance in aree rurali senza l’utilizzo di generatori elettrici a gasolio, favorendo così l’accesso all’acqua, non generando inquinamento, CO2 e costi per l’approvvigionamento di carburante.

L’impegno sul fronte dell’innovazione per lo sfruttamento dell’energia solare vede ABB coinvolta in questi mesi in un altro grande progetto di risonanza mondiale:Solar Impulse, il primo aereo che effettuerà il giro del mondo senza consumare una sola goccia di combustibile fossile, volando di giorno e di notte alimentato dalla sola energia del sole. Nel tratto più impegnativo del viaggio, quello attraverso l’Oceano Pacifico dalla Cina alle Hawaii, aereo e pilota staranno in volo per cinque giorni e notti consecutivi, a un’altitudine di quasi 10.000 metri.

Come ha sottolineato Ulrich Spiesshofer, CEO di ABB, “Solar Impulse dimostra che spingendoci oltre i confini delle tecnologie e delle idee convenzionali, possiamo gestire il mondo senza esaurire le risorse della Terra. Questo è anche ciò che ABB sostiene ed è per questo che siamo orgogliosi di far parte di questo storico progetto”.