Il Governo ha previsto, grazie agli ecobonus, una detrazione fino al 110% per le spese sostenute dal primo luglio 2020 fino a un ammontare complessivo delle stesse spese non superiore a 48 mila euro.

La super detrazione si può trasformare direttamente in uno sconto in fattura o in un credito d’imposta cedibile a terzi. Questo significa che: chi deciderà di installare un impianto fotovoltaico lo farà in forma completamente gratuita. Una più che allettante possibilità che fa tornare in auge il rinnovabile e riporta il sole nelle case degli italiani. Si parla di fotovoltaico proprio perché l’energia pulita è protagonista indiscussa degli ecobonus. Il decreto non lascia margine d’interpretazione: le nuove aliquote di detrazione fiscale, i cosiddetti ecobonus, appunto, si applicano a “interventi di riqualificazione energetica degli edifici, messa in sicurezza degli edifici in zona sismica, installazione di impianti fotovoltaici e di colonnine per la ricarica di auto elettriche”.

Chi può beneficiare della super detrazione? L’art 129 disciplina che possono richiedere gli ecobonus i condomini, le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, gli Istituti autonomi case popolari, le cooperative di abitazione a proprietà indivisa. Insomma, un’ampia fetta della popolazione che vedrà il proprio sogno luminoso diventare realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.