Nei primi sei mesi dell’anno la nuova potenza fotovoltaica installata in Italia è stata di 362 MW, con un incremento del 40% rispetto ai 259 MW dello stesso periodo del 2020. È quanto emerge dai dati Terna – Gaudì diffusi da Anie Rinnovabili.

In particolare, nei mesi di aprile e maggio è in crescita la potenza rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente, mentre nel mese di giugno si verifica una leggera flessione (-12%). Complessivamente, da aprile a giugno sono stati realizzati e allacciati alla rete 211 MW di nuovi impianti, che vanno ad aggiungersi ai 151 MW del primo trimestre dell’anno.

Analizzando la segmentazione per taglia, nei primi sei mesi dell’anno gli impianti fino ai 20 kWp hanno coperto il 45% della nuova potenza installata in Italia, mentre quelli di taglia superiore a 1 MW costituiscono il 10% delle nuove connessioni.

In particolare, si registra una crescita significativa dei nuovi impianti di potenza compresa tra 6 e 10 kWp (+131%) e 50 -100 kWp (+113%). Bene anche le nuove installazioni di taglia 3 – 4,5 kWp (+18,8%) e di taglia compresa tra 10 e 200 kWp, con crescite attorno al 50%. Rispetto allo scorso anno soffrono ancora gli impianti di potenza superiore al MW, con una leggera flessione dell’1,3%, anche se nel secondo trimestre dell’anno si registra una lieve ripresa rispetto ai primi tre mesi. Degli undici impianti di potenza superiore al MW allacciati nei primi sei mesi, per un totale di 37 MW, sette sono entrati in esercizio nel secondo trimestre: due nella provincia di Viterbo, da 6 MW ciascuno, tre nella provincia di Venezia, per un totale di 15,5 MW e due, a Mantova e Pordenone, di potenza rispettivamente di 1,2 MW e 1,75 MW.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.